Tagebuch: 16 Marzo 2022

La semplicità del sistema è spesso imbarazzante, anzi disarmante… così come lo è la propensione alla schiavitù per le menti semplici, per i “poveri Cristi” che intasano le nostre strade e che riempiono, giornalmente, la rete con la propria vacuità. Aspettano di essere salvati. E lasciano che siano i carnefici ad indicargli i futuri salvatori. Qualcosa al limite del sadomasochismo. Anzi, ben oltre quel limite.

Ora guardano lontano. Alle stelle. Non comprendono che la salvezza sta nella natura stessa del nostro pianeta. Si sono fatti irretire dal mare di menzogne, si sono cibati dalla ciotola datagli dai loro padroni ed ora sono starti marchiati come gli animali di un immenso allevamento.

Il tempo si fa sempre più stretto. Soprattutto per coloro che hanno le risposte.

ETSSSFG

Sturm und Drang: Il sogno e il flusso

Nella nostra padronanza dei sogni come dobbiamo considerare la premonizione? Vediamo in sogno una persona che improvvisamente incontreremo il giorno dopo, o della quale sentiremo parlare… e ci si accenderà una lampadina in testa, ci verrà in mente la notte ed il sogno, ci tornerà in mente la sensazione e risentiremo suoni e odori, tutto come nel sogno. E’ un caso? E’ un buco nel flusso universale di anime? Un modo del mondo esterno di prendere contatto con quello interno? 

La casualità invocata dagli scientisti mal si addice alle antiche arti, la cecità di chi non sa vedere oltre il proprio naso non può essere curata in alcun modo. Occultatori, integralisti, posseduti da deformi demoni interiori che ne hanno già divorato l’anima…

Neppure il sogno può salvarli poichè il sogno è solo per coloro che sanno vedere.