Il Grimorio di Odenwald #64

XXXVIII – DE ROSA ATTREBATENSI (Della rosa di Arras) – Clemente VI (1342 – 1352), nato a Rosiers-d’Égletons in Francia col nome di Pietro Roger di Beaufort. Fu monaco benedettino e vescovo di Arras e nel suo stemma vi erano delle rose. 

E’ stato il 198 Papa ed il suo pontificato durò dieci anni e sette mesi.

All’inizio del suo pontificato avvenne il riconoscimento pontificio della Custodia di Terra Santa, concernente la provincia dell’ordine francescano in Terra Santa, questione molto importante dal momento che il Sultano d’Egitto aveva riconoscimento del diritto dei Frati Minori di rappresentare la Chiesa cattolica in quelle terre. Nel 1350, con la bolla Unigenitus Dei Filius, indisse un giubileo in Roma, disponendo inoltre che per il futuro esso venisse celebrato ogni 50 anni. Clemente Vi fu un Papa molto devoto alla Francia e per questo rimase sempre ad Avignone. Durante il suo pontificato scomunicò l’imperatore Ludovico il Bavaro e a Roma scoppiò la rivolta di Cola di Rienzo. Vi fu inoltre l’epidemia di peste nera del 1348 durante la quale il Papa rimase saldamente al comando della Chiesa, condannando il fanatismo dei flagellanti e proteggendo dalla persecuzione gli ebrei, accusati di diffondere l’epidemia. 

Durante il suo pontificato ha creato 27 cardinali nel corso di 4 concistori.