Deep Space 19: Spazio chiama Tunisia

L’agenzia russa Gk Launch Services ha da poco siglato un nuovo interessante accordo con il magnate tunisino Mohamed Frikha (fondatore della holding tecnologica Telnet). In base al contratto nel 2020 verrà lanciato in orbita il primo satellite della Tunisia, con il supporto del razzo russo Soyuz-2-1, ma l’obiettivo finale riguarda il lancio di almeno 30 satelliti. Il primo sarà il Challenge One.

9972388_orig
Il vettore Soyuz 2-1B

Questo accordo getta le basi per una proficua cooperazione tra la Russia e la Tunisia sulle questioni spaziali e porterà un notevole sviluppo in diversi settori tecnologici del paese africano, già all’avanguardia in molti settori. L’accordo è stato firmato nella città di Sfax, presso il locale Centro di ricerca digitale, lo stesso centro ha firmato un ulteriore contratto di collaborazione nel settore aerospaziale con la Telnet.

Mohamed Frikha oltre ad essere un uomo d’affari è anche deputato dal 2014 per il partito “Movimento della Rinascita”, federato dei Fratelli Musulmani, è nativo proprio di Sfax.

sfax
Sfax – Tunisia
Annunci