Il Grimorio di Odenwald #68

XL – GALLUS VICECOMES (Visconte francese) – Urbano V (1362 – 1370), nato a Le Pont-de-Montvert col nome di Guillaume de Grimoard. Fu un grande teologo, monaco benedettino e grande diplomatico per la curia avignonese. Venne eletto Papa senza essere Cardinale.

E’ stato il 200° Papa ed il suo pontificato durò otto anni.

Come Papa introdusse molte riforme nell’amministrazione della giustizia e pose un grande freno al lusso del mondo dei Cardinali. Si adoperò molto per poter riportare la Santa Sede in Italia, nel tentativo di sottrarre il suo magistero alle ingerenze del Re di Francia; i primi cinque anni del suo pontificato vennero spesi tutti per questa impresa, nonostante la grande opposizione della famiglia Visconti nel nord Italia, alla fine il nell’Ottobre 1367 il Papa entrò finalmente a Roma. Nella capitale della cristianità Urbano V si adoperò molto per la ricostruzione delle basiliche, ma a livello politico si mosse in maniera troppo autoritaria andando a calpestare il volere stesso della popolazione e dei nobili romani. La situazione politica internazionale, con le frizione con il Sacro Romano Impero e le difficoltà dell’Impero Bizantino assediato dai Turchi, nonché le rivolte fomentate dai Visconti portarono il Papa a decidere di tornare ad Avignone. A nulla valsero se suppliche di diverse personalità dell’epoca, tra cui il Petrarca e Santa Brigida. Rientrato in Francia il Papa si ammalò e morì nel giro di pochi mesi. 

Durante il suo pontificato ha creato 14 cardinali nel corso di 2 concistori.

Il Grimorio di Odenwald #63

XXXVII – FRIGIDUS ABBAS (L’Abate freddo) – Benedetto XII (1334 – 1342), nato a Saverdun in Occitania col nome di Jacques Fornièr. Fu monaco cistercense ed abate dell’abbazia di Fontfroide (“fonte fredda”). Divenne prima vescovo di Pamiers, dove si impegnò nella lotta contro i Catari, e successivamente di Mirepoix. Nonostante i titoli e le cariche mantenne sempre il suo abito da monaco cistercense, mantenendo la fama di uomo severo ed austero.

E’ stato il 197° Papa ed il suo pontificato durò sette anni e tre mesi.

Come Papa si distaccò dalle politiche del suo predecessore e raggiunse una pace con l’imperatore Luigi IV. Fu più volte tentato di riportare la sede pontificia a Roma, ma alla fine si decise per Avignone dove si adoperò per far costruire il primo palazzo pontificio. Nel corso del suo regno cercò di limitare il lusso degli ordini monastici, ma senza molto successo, riuscì comunque a mettere un certo ordine nel fisco pontificio.

Durante il suo pontificato ha creato 7 cardinali nel corso di 2 concistori.