Sturm und Drang: Le sbarre del sogno

In un indice di colpevolezza assoluto quanto può pesare la ripetitività di una giornata sempre uguale?

Se poi alla fine anche il sogno diventa la copia di una copia di una copia…

Dove sta la salvezza?

Nello smettere di sognare o nello smettere di fare qualsiasi cosa?

O semplicemente nello smettere di essere?

Di esistere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...