La voce di R’lyeh: Piano di rinascita democratica Intro

Se non avete mai sentito parlare del “Piano di rinascita democratica” vuol dire che non vi siete mai resi conto di vivere in Italia. Il che potrebbe anche essere un vantaggio per la propria tranquillità mentale, si sa che la consapevolezza non rende quasi mai la vita migliore. Se si guarda il sole ci si abbaglia, ma resta l’unico modo per vedere la luce vera.

Il piano in questione comprendeva tutta una serie di riforme programmatiche per modificare il funzionamento statale e sociale dell’Italia della Prima Repubblica, con lo scopo di arrivare ad una forma di autoritarismo legale, di fatto rendendo il paese maggiormente controllabile attraverso un massiccio controllo ed utilizzo dell’informazione. Si sarebbe dunque arrivati ad una sorta di oligarchia illuminata, termine che oggi si sente spesso ripetere come un mantra.

Il piano venne elaborato dalla Loggia Massonica Propaganda 2 (conosciuta come P2), fondata alla fine della Seconda Guerra Mondiale come erede della Loggia Propaganda, fondata nel 1877 e disciolta poi dal Regime Fascista. La Loggia P2 venne sciolta ufficialmente nel 1982, riconosciuta come associazione a delinquere ed il suo piano riconosciuto come eversivo.

Giusto per citare alcuni iscritti noti alla P2: Silvio Berlusconi, Roberto Calvi, Fabrizio Cicchitto, Maurizio Costanzo, Franco Di Bella, Licio Gelli, Roberto Gervaso, Pietro Longo, Vito Miceli, Carmine Pecorelli, Angelo Rizzoli, Michele Sindona, Edgardo Sogno, ecc… .

Molti dei punti del programma eversivo sono stati realizzati negli anni della Seconda Repubblica, alcuni anche negli ultimi anni della Prima. Ora la domanda sorge spontanea: se si trattava di un piano eversivo come mai si è cominciato a realizzarlo?

Non era poi così eversivo?

O dobbiamo supporre che la classe dirigente italiana della seconda repubblica, di qualsiasi partito o colore, sia essa stessa espressione di eversione?

Prossimamente avrete modo di leggere i vari punti di questo programma… a voi poi le eventuali riflessioni del caso.

2 pensieri su “La voce di R’lyeh: Piano di rinascita democratica Intro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...